Chi siamo

IMPRESA CULTURALE : IMPRESA SOCIALE?

… LIRICA ITALIANA impresa sociale srl nasce per promuovere il “Progetto Antepiano”, avvalorando le idee in esso contenute e sostenendo il lavoro pratico e creativo dei giovani che vi prenderanno parte e di tutti quei professionisti che senza nessun scopo di lucro hanno creduto nel progetto offrendo gratuitamente il loro lavoro e la loro esperienza per la crescita di questa iniziativa.
Con questo spirito di solidarietà verso la nostra cultura e nuove generazioni, esaltando la relazione imprescindibile tra impresa culturale e impresa sociale ci siamo costituiti nella formula “impresa sociale” …

Se è vero, come prevede l’articolo 9 della Costituzione, che “la Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e della ricerca scientifica e tecnica”, la costante e drastica riduzione di risorse in questo settore impone inevitabilmente delle riflessioni su soluzioni innovative in grado di sostenere maggiormente l’”economia della cultura”.

Un ruolo di primo piano può essere svolto, nel panorama variegato dei soggetti che si muovono all’interno del terzo settore, dall’impresa sociale ex D.Lgs 155/06, il quale prevede che queste imprese possano occuparsi anche di “ricerca ed erogazione di servizi culturali”.

Ecco che oggi, quindi, idee e progetti culturali rappresentano un importante snodo per generare valore in una società complessa e orientata verso nuovi bisogni. Le trasformazioni economiche e sociali collocano l’arte e la cultura al centro di una nuova scala di valori e richiedono un approccio strategico che combini linguaggi creativi e strumenti tecnici che indirizzino le scelte delle imprese e del sistema culturale verso affidabilità, responsabilità, solidarietà e sostenibilità.

Si necessita quindi di rispondere alla domanda di nuove visioni progettuali nel sistema sociale ed imprenditoriale con lo scopo di esplorare in modo efficace e sostenibile il ruolo che la cultura e l’impegno verso il sociale ricoprono come driver strategico capace di ridefinire processi, prodotti e azioni dell’impresa che pone la propria infrastruttura tecnica al servizio della domanda crescente di condivisione e di partecipazione, in un economia basata sempre meno sull’accumulazione di capitale fisico e sempre più sulla conoscenza e sul pensiero strategico attraverso gli intangibile asset (relazioni di business sociale, comprensione del territorio, competenze umane, metodologie operative, relazioni sociali e identità) che rappresentano il massimo valore ed il principale vettore di crescita, sviluppo e innovazione delle organizzazioni, realtà produttive e persone.

Piercarlo Roi